ANGELO

Mi chiamo Angelo Cencia e sono cresciuto tra padelle e bicchieri. Mia madre è inglese, mio padre è nato a Sonnino, caratteristico paesino di montagna dal quale è presto partito per girare il mondo e imparare il mestiere di cuoco. È stato lui il mio primo maestro, che mi ha portato con sé nei ristoranti di mezza Europa perché conoscessi la ricchezza culturale dell’ospitalità culinaria.

La passione per la cucina ce l’ho nel sangue, quella per il vino l’ho scoperta e coltivata negli anni. Da sommelier professionista il mio più grande orgoglio è la carta dei vini e distillati, una selezione di oltre settencento bottiglie che curo alla ricerca di una perfezione quasi maniacale.

Mi piacciono le bollicine, la carne appena scottata e un calamaro da mangiare quasi vivo. Perdo la testa per i tartufi, i funghi ed i formaggi e non so rinunciare a un ottimo olio extravergine d’oliva, che dà il senso profondo all’identità della cucina italiana. Mi piace il mare, il mare e poi ancora il mare. E amo mia moglie, Egle, che vent’anni fa entrò nel mio ristorante per una cena tra amici e da allora non se n’è più andata: è la donna più eclettica, dolce e testarda che io ho voluto accanto a me nel lavoro e nella vita.

EGLE

Piacere, Egle Lambiasi! Qualcosa su di me?! Beh, che dire… Sono di Bassiano, il paese del prosciutto più buono del mondo! Ho amato gli studi classici negli anni del liceo e sono arrivata a due esami dalla laurea  di Giurisprudenza: in molti ritengono che io abbia la stoffa del grande avvocato, ma sulla strada della vita, imprevedibile e meravigliosa,  mi sono innamorata di Angelo e di un’avventura da vivere insieme chiamata Ristorante La Lanterna.

Sono caparbia, precisa e metodica, virtù per le quali ho presto meritato la gestione della contabilità, della sala e di tutto ciò che attiene all’organizzazione del lavoro. Amo il vino rosso, gli scampi e le aragoste. Mi piace viaggiare e curiosare tra i tanti modi di pensare e di essere nella varietà del mondo che ci circonda, ma vivo per il sorriso soddisfatto di un cliente che ci ringrazia e ci riempie di complimenti.

Adoro lavorare con Angelo, perché ci ritroviamo ad avere interessi e passioni comuni, affrontare i problemi e le difficoltà quotidiane, ci nutriamo delle stesse emozioni e camminiamo l’uno accanto all’altro verso sogni condivisi… Credo che questo ci offra ogni giorno l’occasione di sceglierci e di crescere come coppia in tutto e per tutto.

 

10 MOTIVI PER VENIRCI A TROVARE!

1. per conoscerci!

2. perché la scelta degli ingredienti segue rigorosi criteri di stagionalità, qualità e freschezza

3. perché il locale è grazioso e si sta bene

4. per assaggiare gli spaghettoni bottarga di muggine e calamaro che, a detta dei clienti, “tutti copiano ma nessuno riesce ad eguagliare”

5. per ammirare l’esposizione del pesce, carrello di prelibatezze di mare tra cui scegliere ciò che più vi conquista

6. per godere della carta dei vini, delizia di Angelo e croce di Egle, che rischia lo svenimento ad ogni fattura dei fornitori!

7. perché Angelo troverà il modo di accontentare ogni vostro capriccio enogastronomico

8. per un dopo-pasto tra distillati d’eccellenza e i dolci di Egle

9. per il suo semifreddo alle castagne di Bassiano

10. e poi, insomma… perché vi aspettiamo!